Onda Piumata - La Fanfara dei bersaglieri di Bergamo


Vai ai contenuti

Giulianova - Festival Internazionale

Riconoscimenti


La Fanfara dei Bersaglieri "A.Scattini" di Bergamo vincitrice della VI° edizione del Festival Internazionale delle Bande Musicali.



"Ecco qui sotto riportato il testo Integrale"


09/05/2005

E' stato un autentico successo.
Stiamo parlando della
VI° edizione del Festival Internazionale delle Bande Musicali che da sei anni si svolge a Giulianova in contemporanea con la festa patronale del 22 aprile, giorno dell'apparizione della Madonna dello Splendore ad un vecchio contadino, sulla collina di Giulianova.
Il Patron della manifestazione Mario Orsini, ha redatto un bilancio più che esaltante, per questa manifestazione che è diventata ora più che mai, di carattere internazionale.
Dice: "Non vorrei auto elogiarmi ma durante e dopo la festa sono stato avvicinato da più persone per ricevere attestazioni di merito all'iniziativa che da 6 anni sta vivendo un bellissimo momento".
Devo dire con tutta onestà – continua il Patron – che avevo in mente di cambiare la data del festival, ma poi, visto il risultato e l'affluenza in un periodo poco consono al turismo, abbiamo deciso di lasciar perdere. Pensi, che da parecchie parti d'Italia, soprattutto dal nord, hanno telefonato alla nostra organizzazione per sapere ed avere maggiori informazioni su questo Festival.
Addirittura, nei giorni scorsi, c'era un intero sodalizio marchigiano che è sceso fino a Giulianova per assistere all'evento. Questo avviene già da molti anni, noi ne siamo fieri.
Per quanto riguarda la data del prossimo anno (2006) è già stata fissata, dal 21 al 25 aprile del 2006, questa volta saranno 5 giorni di festa. Stiamo già lavorando per avere altri continenti, per la prima volta vorremmo portare una compagine asiatica come il Giappone.
Non solo, stiamo avendo contatti anche con la Cina, la Malesia, lo stato della California, ecc. Il punto fermo della manifestazione saranno le bande caraibiche, le quali portano sempre allergia e festa tra la gente. Quest'anno la banda del Messico, tra figuranti e componenti dello staff compreso i parenti e amici, erano circa un centinaio, seguiti dalla Danimarca. Vorrei anche ricordare che, durante i giorni di festa, le bande vengono portate in un ipotetico giro turistico per la Provincia di Teramo.
Tant'è, che la banda del Messico, una volta arrivata a Civitella Del Tronto, ha preso i propri strumenti musicali per suonare all'ombra della Fortezza.
Infatti, il Vicesindaco di Civitella, ha proposto una sorta di gemellaggio in questi giorni di festa con la nostra Giulianova, se ne riparlerà il prossimo anno. Se devo fare una statistica, tra il personale delle bande e gli accompagnatori, posso dire che a Giulianova c'erano circa 600 persone.

Poi da quest'anno, abbiamo inaugurato un nuovo modo di votazione, chi comprava il biglietto della lotteria, aveva diritto ad avere un coupon numerato per votare la banda e la miss del VI festival.
Quest'anno ha vinto l'Italia con la compagine dei Bersaglieri e la Miss delle Antille-Guadalupe.
Sicuramente quando è venuto il neo Presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco; il Presidente della Provincia dei Teramo, Ernino D'Agostino e il Prefetto di Teramo, avere personaggi di questo calibro tutti insieme a Giulianova, non capita tutti i giorni.

Madrina della manifestazione era Caterina Balivo che, nel programma di Uno mattina, ci ha ringraziato e ha salutato anche la città di Giulianova. Inoltre, proprio in questi giorni è andato in onda sulla Rai, nel programma “La vita in diretta” di Michele Cocuzza la seconda parte del Festival. Siamo apparsi anche sulla rivista nazionale “Visto” del gruppo Rizzoli e sul quotidiano di Feltri, "Libero".

Per ultimo, vorrei ricordare la serata conclusiva del 24 aprile, quando tutte le bande hanno sfilato e suonato contemporaneamente in piazza Belvedere fino a notte fonda, l'Inno alla gioia di Beethoven e poi l'Inno d'Italia.

Una cosa commovente.

Vorrei ricordare – continua il Presidente – i vincitori di questa VI° edizione:
ha vinto il primo posto la Fanfara dei Bersaglieri di Bergamo “Generale Arturo Scattini” che ha rapito tutti i presenti per le esibizioni in corsa e l'esecuzione di brani del repertorio classico tra cui l'AIDA di Giuseppe Verdi e il Silenzio.

A consegnare i premi, sul palco di Piazza Buozzi, c'erano: il Sindaco di Giulianova, Claudio Ruffini e gli Assessori comunali: Romagnoli, Cassini, Mellozzi, Vella e il Presidente del Consiglio Comunale De Vincentiis, la Prof.ssa Rosanna Di Liberatore per la Provincia di Teramo e il dott. Sabatini per la Regione Abruzzo.

La coppa offerta dalla Provincia di Teramo per il secondo posto è andata alla staff Orchestra della Forze Armate Nazionali Lettoni.

Il Premio come Miglior banda da parata è stato aggiudicato alla Banda Musicale Pegasos di Puebla del Messico, mentre per i migliori costumi è stata premiata la Banda Kasika dell'Isola di Guadalupe, nelle Antille.
La corona di Miss Festival 2005 è andata alla bellissima Sophie, un esotica danzatrice del gruppo di Guadalupe-Antille.



Walter De Berardinis


Torna ai contenuti | Torna al menu